La città di Seravezza è un comune della provincia di Lucca, in Toscana. Conta 12.575 abitanti e sorge ai piedi di uno sperone delle Alpi Apuane, alla confluenza dei fiumi Serra e Vezza, 50 metri sopra il livello del mare.

L'economia locale si basa prevalentemente sull'estrazione, la lavorazione e il commercio del marmo, grazie alla presenza di ricchi giacimenti marmiferi presenti nel territorio.

Storia
La nascita e il consolidamento del borgo di Seravezza avvenne in epoca medievale e fino all'inizio del Cinquecento fu oggetto di frequenti occupazioni e distruzioni da parte di truppe straniere. Durante il XVI secolo iniziò la fiorente attività di estrazione e lavorazione del marmo presente nelle montagne vicine, un'attività che si consolidò a partire dalla metà del XVI secolo quando Seravezza fu sottoposta alla giurisdizione della città di Firenze. In quel periodo molti scultori, in cerca del cosiddetto "bianco statuario", giunsero nella cittadina tra cui il celebre Michelangelo Buonarroti (1475-1564) che durante la sua triennale permanenza fece costruire una strada, totalmente in marmo, che collegava le cave al mare.

La dominazione fiorentina si protrasse fino all'inizio del Settecento, quando ai Granduchi de' Medici successero i Duchi di Lorena.
In quel periodo l'attività marmifera subì una battuta d'arresto per poi riprendersi e accrescersi notevolmente all'inizio dell'Ottocento, quando nacquero anche le prime industrie per la lavorazione industriale del materiale marmifero.

L'età moderna
Nel 1861 Seravezza venne annessa al Regno d'Italia dal Re Vittorio Emanuele II di Savoia. A causa della sua posizione strategica, durante la seconda guerra mondiale il paese vide per nove mesi la permanenza del fronte sulla Linea Gotica che portò alla distruzione di interi villaggi, di opere pubbliche e di opifici industriali. Dal 1991 Seravezza è divenuta la porta d'accesso per il Parco Regionale delle Alpi Apuane, parco nato con lo scopo di tutelare le montagne da un'estrazione selvaggia ed incontrollata che si estende per circa 55.000 ettari tra le province di Lucca e Massa Carrara.

Gli edifici storici
I monumenti di maggiore rilievo a Seravezza sono il Duomo, l'Oratorio dell'Annunziata, la Pieve di San Martino (Località La Cappella), e il Palazzo Mediceo che, insieme alle ex Scuderie, alla Cappella medicea e all'edificio storico dello Studio Artco, costituisce il Polo Mediceo.

Folclore
Tra le numerose manifestazioni che si svolgono annualmente a Seravezza segnaliamo qui la "Festa di San Lorenzo" che si tiene il 10 di agosto. Oltre alla funzione religiosa celebrata nel Duomo, viene allestita una fiera e la sera del 9 viene acceso un falò nei pressi della confluenza dei vicini fiumi.

ARTCO srl Viale Leonetto Amadei 309 (ex Via del Palazzo 437) 55047 Seravezza LU - Tel. +39 0584 75 70 34 - Fax +39 0584 75 60 70 - P.Iva 01686020460
info@artco.itcynthia@artco.itnicolas@artco.itinfo@arkad.it
Copyright © 2017 ARTCO Srl - All Rights Reserved

You consent to the use of cookies by using our site. info